top of page

Liberi di cantare:

Nel carcere di massima sicurezza di Sulmona, alcuni detenuti, seguono un corso di canto corale.

Anche Roma, alcuni pazienti del centro diurno Villa Lais, seguono un corso di canto corale. 

Poi c'è un coro, Il coro di Piazza Vittorio a Roma. 

Infine c'è un maestro, che come un filo rosso, unisce queste diverse realtà sotto lo stesso canto.

Ho seguito per qualche mese le prove che facevano separatamente, fino a vederli un giorno riuniti nel carcere di Sulmona in un unico coro,

liberi di cantare.

bottom of page